YouTube sta lavorando alla prossima iterazione di Shorts, il suo breve feed video simile a TikTok, con a nuova icona per la funzione ora in fase di test nell’app Android.

Puoi vedere la nuova icona dei cortometraggi sotto il logo principale di YouTube, accanto all’elenco delle categorie per i clip dei cortometraggi.

L’icona è stata individuata durante i test dal ricercatore Android @WFFratello (e condiviso da Matt Navarra), e potrebbe indicare la fase successiva della funzione, che potrebbe anche far parte di una più ampia introduzione del feed video breve della piattaforma.

YouTube ha annunciato ufficialmente il lancio di Shorts in India alla fine del mese scorso, dove sta cercando di colmare il vuoto lasciato dalla rimozione di TikTok nella regione.

Cortometraggi di YouTube

Come puoi vedere qui, dove l’opzione è disponibile, i clip dei cortometraggi sono resi rilevabili sulla prima pagina dell’app YouTube, tramite ciò che YouTube chiama “scaffale dei cortometraggi”, una visualizzazione a scorrimento laterale dei clip nel feed principale. I creatori indiani hanno anche accesso alla Shorts Camera, tramite l’icona + nella barra in basso, che include funzioni di modifica rapida aggiuntive come controlli della velocità, timer e opzioni per aggiungere musica ai tuoi clip.

Ma anche se non sei in India e non sei in grado di accedere alla funzione dedicata per gli shorts, puoi comunque avere i tuoi contenuti presenti nella riga Shorts nell’app, mentre YouTube è anche testare una nuova sezione in altre regioni che evidenzieranno “i video creati dalla videocamera Shorts, così come qualsiasi video verticale fino a 60 secondi” che è stato caricato sulla piattaforma.

Come spiegato da Youtube:

“Puoi comunque rendere il tuo video idoneo per lo scaffale e il feed Cortometraggi, tutto ciò che devi fare è assicurarti che sia inferiore o uguale a 60 secondi e girato in formato verticale”.

di YouTube Canale Creator Insider ha anche fornito alcuni suggerimenti aggiuntivi su come i creatori possono massimizzare i loro cortometraggi, il che potrebbe aiutare ad aumentare l’esposizione dei loro contenuti.

  • L’aggiunta dell’hashtag #Shorts al titolo dei tuoi brevi video clip aumenterà le tue possibilità di apparire sullo scaffale Shorts
  • I creatori dovrebbero mantenere i loro brevi clip “altamente visivi e altamente accessibili”. Poiché le persone che vedono i tuoi cortometraggi potrebbero non essere iscritti al canale, i creatori dovrebbero anche evitare di usare battute interne, mentre tu non dovresti dedicare troppo tempo a “creare meme o titoli, assicurati solo di diffondere il tuo messaggio là fuori , mantienilo breve e mantienilo dolce.’
  • YouTube rileva inoltre che il video clip dei tuoi cortometraggi sarà disponibile anche come video YouTube standard, quindi i creatori devono considerare se il contenuto si adatta al loro normale programma di programmazione e dove potrebbe inserirsi nel contenuto del tuo canale più ampio

Non si sa ancora quando YouTube cercherà di lanciare Shorts in tutte le regioni, ma dato lo sviluppo in corso, puoi aspettarti di vederlo arrivare presto: prevedo prima di Natale per massimizzare l’utilizzo durante il periodo delle vacanze.

Se finirà per essere uno strumento prezioso per te dipenderà in gran parte da come lo usi, ma con il potenziale di visibilità in prima pagina, potrebbe valere la pena considerare nel tuo approccio YouTube.

Al momento, sembra che ne avrai bisogno 10mila iscritti per ottenere l’accesso a Shorts Camera, quando sarà disponibile, mentre YouTube afferma che sta guardando a un lancio più ampio “nei prossimi mesi”.